Amer-Fort.jpeg
door arabic.jpg

LUOGHI VICINI DA VISITARE

vicino a  Devipur Pachewar Fort

Devipur si trova a 96 km da Jaipur, nel cuore del Rajasthan, noto anche come 'La terra dei re e dei Maharaja.

È culturalmente e tradizionalmente uno degli stati più belli dell'India.

La ricca storia e l'eredità reale, è conosciuta in tutto il mondo per la sua commovente ospitalità. 

La storia di questo incredibile stato dell'India settentrionale riecheggia intorno alle mura della sua stupefacente serie di forti, palazzi e città antiche dall'atmosfera suggestiva.

Da Devipur Pachewar Fort puoi visitare molti luoghi, città, templi, monumenti, palazzi, fortezze con solo poche ore di auto e un giro turistico di un giorno.

I tuoi sensi saranno davvero incantati in un mondo di bazar carichi di incenso, palazzi grandiosi, cucina sofisticata, feste sgargianti e persone gentili. 

jaipur.jpeg

JAIPUR

LA CITTÀ ROSA

Progettata da Vidyadhar Bhattacharya, Jaipur detiene il primato di essere la prima città pianificata dell'India. Famosa in tutto il mondo per le sue gemme colorate, la capitale del Rajasthan combina il fascino della sua storia antica con tutti i vantaggi di una metropoli. La vivace città moderna è uno dei tre angoli del triangolo d'oro che comprende Delhi, Agra e Jaipur.

La storia racconta che nel 1876 il Principe di Galles visitò l'India durante un tour. Poiché il colore rosa simboleggiava l'ospitalità, il Maharaja Ram Singh di Jaipur ha dipinto di rosa l'intera città. Il rosa che colora la città è uno spettacolo meraviglioso da vedere. Jaipur si erge maestosamente sullo sfondo dei forti Nahargarh, Jaigarh e del tempio di Garh Ganesh.

Jaipur fa risalire le sue origini al 1727 quando fu fondata da Jai Singh II, il Raja di Amber. Ha spostato la sua capitale da Ambra alla nuova città a causa della popolazione in rapida crescita e della crescente scarsità d'acqua. Il noto architetto Vidyadhar Bhattacharya ha utilizzato i principi stabiliti di Vastu Shastra per costruire la città.

PALAZZO DELLA CITTÀ

Situato nel profondo della città murata, il City Palace Complex è stato concepito e costruito dal Maharaja Sawai Jai Singh II, il fondatore di Jaipur. Una bella fusione di architettura Mughal e Rajput, il palazzo è ancora la dimora dell'ultima famiglia reale regnante che vive in una sezione privata del palazzo. Maharaja Sawai Jai Singh II è accreditato di aver costruito la maggior parte delle strutture, ma è stato ampliato anche dai sovrani successivi. Il complesso del City Palace comprende il Mubarak Mahal (il palazzo di accoglienza) e il Maharani's Palace (il palazzo della regina). Mubarak Mahal ora ospita il Museo Maharaja Sawai Man Singh II ed espone una vasta e unica collezione di costumi reali, delicati scialli di Pashmina (Kashmir), sari di seta Benaras e altri abiti con stampe Sanganeri e ricami popolari. Sono esposti anche gli abiti del Maharaja Sawai Madho Singh I. Il Palazzo Maharani, sorprendentemente, ha un'interessante esposizione di armi Rajput molto ben conservate, alcune risalenti al XV secolo. Oltre alle armi, il palazzo è adornato con bei dipinti sul soffitto che sono ben tenuti.

HAWA MAHAL

Hawa Mahal, letteralmente il Palazzo dei Venti, fu costruito nel 1799 dal re poeta Sawai Pratap Singh come ritiro estivo per lui e la sua famiglia. Serviva anche come luogo in cui le dame della casa reale potevano osservare la vita di tutti i giorni senza essere viste. Questa struttura unica di cinque piani è una miscela di architettura indù e islamica e l'esterno, con le sue piccole finestre a graticcio (chiamate jharokha), ricorda la corona del Signore Krishna. Le finestre fungono anche da una sorta di condizionatore d'aria, soffiando aria fresca in tutto il palazzo, rendendolo il rifugio perfetto durante le estati. Costruito in arenaria rosa, l'Hawa Mahal è il punto di riferimento iconico di Jaipur e i visitatori possono vederne la completa magnificenza dall'esterno, dall'altra parte della strada. Tuttavia, è anche possibile salire fino in cima per una splendida vista dalle finestre. Oggi, il Mahal è gestito dal Dipartimento Archeologico del Governo del Rajasthan e ospita anche un museo archeologico nel cortile.

https://www.tourism.rajasthan.gov.in/jaipur.html

JM01.jpeg

TONK

FAMOSO PER LE VECCHIE HAVELI E MOSCHEE

Una piccola città vicino alla città di Jaipur, Tonk è uno dei luoghi più interessanti del Rajasthan ed è rinomata per i suoi antichi haveli e le sue moschee. Questa elegante città di Jaipur era un tempo governata dai Pathan dell'Afghanistan. L'antica città è orgogliosa delle sue meravigliose meraviglie architettoniche, fondate durante l'era Mughal. Il Nawab di Tonk amava molto la letteratura e costruì una vasta biblioteca di manoscritti persiani e arabi. Fondata nel XVII secolo, la città di Tonk ospita numerosi palazzi, moschee ed edifici coloniali britannici. Questa città interculturale è un misto di edifici Rajput e architettura musulmana, che distingue questa città dalle altre. Ricca di patrimonio culturale e magnifiche strutture, Tonk attrae turisti da tutto il mondo.

Questa città storica faceva parte dell'impero di Harsha Vardhan durante il quale il viaggiatore cinese Fa-Hien visitò l'India. Il re di Jaipur, Raja Man Singh conquistò Tari e Tokra Janpad, durante il regime di Akbar. 12 villaggi di Tokra Janpad furono ceduti a Bhola Brahmin nell'anno 1643. Successivamente, il nome "Tonk" fu dato a questi dodici villaggi da Bhola. Collegata alla cultura e alla civiltà Bairath, Tonk ha un ricco sfondo storico. La moderna città di Tonk è stata fondata da Nawab Amir Khan. Precedentemente uno stato principesco, divenne una parte del Rajasthan nel 1948. Tonk è spesso descritto come Rajasthan ka Lucknow, Adab ka Gulshan, poeta romantico Akhtar Shreerani ki Nagri, Meethe Kharboojo ka Chaman e Hindu Muslim Ekta ka Maskan. Città storica di importanza archeologica, Tonk è un'assoluta delizia per ogni turista che visita questa città.

https://www.tourism.rajasthan.gov.in/content/rajasthan-tourism/en/destinazioni-turistiche/tonk.html

 

 

 

 

 

PUSHKAR

LA CITTÀ DI FIERE E FESTE

Pushkar è una delle città più antiche dell'India. Situata a nord-ovest di Ajmer, la tranquilla città di Pushkar è una destinazione privilegiata per migliaia di turisti e devoti che si riversano nel Rajasthan. Situata ad un'altezza di 510 metri, Pushkar è circondata da collinette su tre lati. Il 'Nag Pahar', che letteralmente significa Montagna del Serpente, forma un confine naturale tra Ajmer e Pushkar. Conosciuto come "il roseto del Rajasthan", l'essenza della famosa rosa di Pushkar viene esportata in tutto il mondo. Insieme a un'interessante storia mitologica, un'eredità architettonica senza tempo rende Pushkar una città affascinante.

Secondo le leggende, Lord Brahma, ritenuto il creatore dell'Universo, lasciò cadere un loto a terra portando all'immediata creazione di un lago. Decise quindi di dare al luogo il nome del fiore, e quindi il nome, Pushkar. La città di Pushkar ospita l'unico tempio dedicato al Signore Brahma in tutto il mondo. Gli indù considerano un viaggio a Pushkar come l'ultimo pellegrinaggio che deve essere intrapreso per ottenere la salvezza.

https://www.tourism.rajasthan.gov.in/pushkar.html

213.jpeg
ajmer.jpeg

AJMER

LA DELIZIOSA DESTINAZIONE DI DARGAH

 

Ajmer è una città vivace, situata a 130 km a sud-ovest di Jaipur ea soli 14 km dalla città di pellegrinaggio di Pushkar. La città di Ajmer prende il nome da "Ajay Meru", che può essere approssimativamente tradotto come "collina invincibile". Sede di numerosi luoghi turistici, Ajmer può essere una perfetta rappresentazione della diversità della cultura e dell'etica indiana e mostra una perfetta miscela di religione, comunità, cultura, ecc., che coesistono e prosperano in armonia.

Ajmer rimane una popolare attrazione turistica, oltre ad essere un centro di pellegrinaggio sia per gli indù che per i musulmani. L'ultima dimora del santo sufi, Khwaja Moinuddin Hasan Chisti, è visitata da musulmani di tutto il mondo; infatti, il Dargah è venerato allo stesso modo sia dagli indù che dai musulmani. La città è circondata dal vasto lago di Ana Sagar e dalle aspre colline di Aravalli. Sebbene Ajmer Sharif Dargah, il santuario di Khwaja Muin-ud-din Chishti, rimanga uno dei luoghi turistici più famosi da visitare ad Ajmer, la città è anche molto conosciuta per la religione giainista ed è sede di un incredibile tempio giainista d'oro. Ajmer è anche un noto centro di apprendimento. Il Mayo College è stata una delle prime scuole dell'India che ha agito da trampolino di lancio per lo stile educativo britannico ed è ora uno dei luoghi popolari da visitare ad Ajmer.

Storia di Ajmer

La città fu fondata da Raja Ajaypal Chauhan nel VII secolo d.C. e la città rimase l'epicentro della dinastia Chauhan fino al XII secolo d.C. La dinastia Chauhan fu responsabile della costruzione del primo forte collinare dell'India, Taragarh, un altro luogo da visitare ad Ajmer. Dopo la sconfitta di Prithviraj Chauhan da parte di Mohammed Ghori, Ajmer divenne la patria di numerose dinastie. Ai sultani Mughal piaceva particolarmente Ajmer per la presenza del santo Ajmer Sharif Dargah, il luogo turistico più popolare della città. Ajmer ha una ricca storia e ha ospitato il primo incontro tra il re Mughal Jahangir e l'ambasciatore della corte del re Giacomo 1 d'Inghilterra, Sir Thomas Roe nel 1616. La città fu ufficialmente ceduta agli inglesi pochi secoli dopo, rendendo Ajmer l'unica regione del Rajputana ad essere controllata direttamente dalla British East India Company.

Luoghi da visitare vicino ad Ajmer

Del numero di luoghi da visitare vicino ad Ajmer, Pushkar, che dista circa 14 km, rimane la destinazione più popolare. Pushkar è un luogo sacro per gli indù. L'unico tempio conosciuto dedicato al Signore Brahma si trova a Pushkar e gli indù visitano la città in gran numero durante il mese di Karthik per fare un tuffo nel santo sarovar. Un altro luogo turistico vicino ad Ajmer che si può visitare è il lago Foy Sagar, un lago artificiale. Il lago fu costruito dall'ingegnere inglese Mr Foy nel 1892 d.C. L'obiettivo principale alla base della costruzione del lago era fornire sollievo dalla carestia attraverso l'occupazione per la gente del posto. Il lago offre panorami mozzafiato sulla catena degli Aravalli.

https://www.tourism.rajasthan.gov.in/ajmer.html

121.jpeg

TEMPLI

GALTAJI

Galtaji è un antico centro di pellegrinaggio a Jaipur. Situato tra basse colline e pieno di gente del posto e turisti, il luogo attraente ha templi, padiglioni e Holy Kunds (sorgenti naturali e serbatoi d'acqua). I visitatori di Galtaji si imbatteranno nel complesso del tempio di Ramgopalji, chiamato localmente il tempio delle scimmie (Galwar Bagh). Ottiene questo soprannome a causa di un folto gruppo di scimmie residenti. Il paesaggio verde e le scimmie che cinguettano si aggiungono alla gioia della zona. In cima alla collina si trova un piccolo tempio dedicato al dio del sole, chiamato Surya Mandir. Costruito da Diwan Kriparam, il tempio può essere visto da qualsiasi punto della città.

TEMPIO DI MOTI DOONGRI GANESH

Moti Doongri è una piccola collina attorno alla quale fiorisce la città di Jaipur. Moti Doongri significa collina delle perle, perché la collina assomiglia davvero a una goccia di perle. I visitatori si recano lì per rendere omaggio al famoso tempio di Ganesh, il tempio religioso più promettente e importante di Jaipur. Il tempio di Ganesh fu costruito da Seth Jai Ram Paliwal, all'inizio del XVIII secolo. Una leggenda narra che il re di Mewar stava tornando al suo palazzo dopo un lungo viaggio e stava trasportando un enorme idolo Ganesh su un carro di buoi. Il re aveva deciso che avrebbe costruito un tempio per l'idolo di Lord Ganesh ovunque si fosse fermato il carro dei buoi. Apparentemente il carro si fermò ai piedi del Moti Doongri, dove oggi si trova il tempio. La collina ha anche un palazzo esotico arroccato proprio in cima. Una replica di un castello scozzese, un tempo era la casa reale del Maharaja Sawai Man Singh. Continua ad appartenere alla famiglia reale. La semplice vista di questo castello è estremamente esotica.

 

TEMPIO DI GOVIND DEVJI

Il tempio di Krishna è un raro tempio senza guglie e ospita l'idolo di Govind Devji che Sawai Jai Singh portò da Vrindavan. La divinità, venerata dall'ex famiglia reale, è venerata anche dagli abitanti della zona.

TEMPIO DI BIRLA

Il Tempio Lakshmi-Narayan, o Tempio Birla, come è più popolarmente noto, si trova alla base del Moti Dungari. Costruito su una piattaforma elevata, questo tempio relativamente moderno è costruito interamente in marmo bianco e domina lo skyline del sud di Jaipur. Il tempio è stato commissionato e costruito da rinomati industriali indiani, i Birlas, nel 1988. Il tempio è dedicato al Signore Vishnu, chiamato anche Narayan, e al suo compagno, Lakshmi, la dea della ricchezza e della buona fortuna. Il tempio è un'opera d'arte e ha una meravigliosa esposizione di squisiti intagli e sculture che coprono molti temi mitologici. L'occhio è attratto dalle immagini di Laxmi e Narayan, scolpite come sono, da un unico pezzo di marmo. La sommità del tempio ha tre cupole, ciascuna delle quali rappresenta le tre religioni seguite in India. Questo è progettato per rendere omaggio all'India secolare. Il tempio sembra spettacolare di notte quando è illuminato. Oltre al tempio principale, il complesso ospita un museo che espone i primi averi della famiglia Birla.

125.jpeg

PALAZZI E FORTEZZE

PALAZZO AMBRA

Amber (pronunciato Amer) si trova a una distanza di circa 11 chilometri da Jaipur. Ora patrimonio mondiale dell'UNESCO, è stato il bastione dei Kachwaha di Amber, fino a quando la capitale non è stata spostata nelle pianure, nell'odierna Jaipur. Il palazzo, situato su colline scoscese, è un bellissimo melange di stili indù e moghul. Raja Man Singh I iniziò la costruzione nel 1592 e il palazzo, che fu costruito come un rifugio forte e sicuro contro gli attacchi nemici, fu completato da Mirja Raja Jai Singh. Il contrasto tra l'esterno duro e l'interno invitante non potrebbe essere più sorprendente. Realizzato interamente in arenaria rossa e marmo bianco, i visitatori rimangono incantati dalla magnificenza del palazzo che utilizza intagli, pietre preziose e specchi. Lo splendore del palazzo è accresciuto dalla vista mozzafiato del Lago Maota di fronte. Il palazzo ha quasi sette secoli e ha un passato leggendario. Originariamente una piccola struttura che i Rajput vinsero dalle tribù Meena, fu poi trasformata nel grande Palazzo dell'Ambra.

FORTE DI NAHARGARH

Il forte di Nahargarh si erge orgogliosamente su una cresta delle colline Aravalli, creando un impressionante scenario settentrionale della città di Jaipur. Fu costruito durante il regno di Jai Singh nel 1734 e successivamente ampliato nel 1868. Nahargarh, che significa dimora delle tigri, era una formidabile barriera, che difendeva Jaipur dagli attacchi dei nemici. All'interno delle sue mura, il forte ospita Madhavendra Bhawan, la meta estiva dei membri della famiglia reale. Costruito da Sawai Madho Singh, il palazzo ha 12 boudoir coordinati per le regine, a capo dei quali c'è una suite per il re. Sono tutte collegate da corridoi decorati con delicati murales. Ancora oggi il palazzo è un luogo privilegiato per i picnic locali. Il forte sembra brillante quando illuminato di notte. Affacciato sulla città, offre una vista scintillante delle luci della città.

FORTE DI JAIGARH

A circa 15 chilometri da Jaipur, il forte di Jaigarh fu costruito da Sawai Jai Singh II all'inizio del XVIII secolo tra le colline aride, rocciose e coperte di sterpaglia. Nonostante la sua antica costruzione, conserva ancora gran parte del suo imponente aspetto di cittadella. I visitatori possono vedere il cannone più grande del mondo: Jaiban, al forte.

JAL MAHAL

Uno dei luoghi più belli di Jaipur è il bellissimo Jal Mahal o Lake Palace. Le pareti in pietra color sabbia chiare e il blu intenso dell'acqua creano un contrasto meraviglioso. Il palazzo sembra galleggiare nel centro del lago Man Sagar, dove i suoi magnifici esterni possono essere apprezzati dai turisti.

PALAZZO E GIARDINO SISODIA RANI

Sisodia Rani Palace and Garden si trova a 8 chilometri da Jaipur sulla strada di Agra. Disposto in stile Mughal, è dipinto con le leggende di Radha e Krishna. Il giardino è a più livelli e presenta fontane, corsi d'acqua e padiglioni dipinti. Maharaja Sawai Jai Singh II lo costruì per la sua regina Sisodia.

PALAZZO MADHVENDRA, NAHARGARH

Una delle destinazioni turistiche più popolari di Jaipur, il Palazzo Madhvendra è stato costruito da Sawai Ram Singh per le sue nove regine. Questo palazzo a due piani dispone di nove appartamenti splendidamente decorati con motivi floreali e affascinanti murales che elevano l'ampio cortile. A circa 15 km dalla città di Jaipur e ad un'altezza di 700 piedi, questo palazzo ha probabilmente la vista più splendida di tutti. I nove appartamenti della regina circondano tre lati del palazzo, mentre il quarto ospita il soggiorno del Maharaja. Con i suoi panorami magnifici, i maestosi dipinti murali e la possibilità di sbirciare nel patrimonio e nella cultura del Rajasthan, il Palazzo Madhvendra è più che all'altezza della sua popolarità.

Palazzo storico

SCOPRI IL RAJASTAN

Il Rajasthan, noto come "La terra dei re e dei maharaja", ospita una ricca esposizione di arte e architettura.

È culturalmente e tradizionalmente uno degli stati più belli dell'India.